Fare Animazione © | La webcommunity degli animatori

Perdere il treno...

Scritto da Luca B
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

perdere trenoL'espressione "Non perdere il treno", in senso metaforico, vuol significare non perdere un'occasione. A quanti di voi è successo nella vita di imbattersi in un una possibilità da prendere al volo e, invece, per diffidenza, pigrizia o semplicemente mancanza di tempo, abbiamo lasciato che andasse via e, di conseguenza, non è più tornata nella nostra vita?

A me, personalmente, diverse volte, ma solo all'inizio della mia vita... durante l'adolescenza.

In diversi momenti della mia vita, quando appunto ero un ragazzino, mi si presentava un'opportunità per fare una particolare esperienza e sia per timidezza, magari era un'occasione nel campo amoroso, che per pigrizia, con la tipica frase "vabbé, poi lo faccio", ho perso diverse possibilità.

Un giorno, però, presi coraggio e dissi a me stesso: "Stavolta ci provo, comunque vada, non posso farmela scappare" e così fu!

 All'epoca abitavo a Mercogliano, una ridente cittadina della provincia di Avellino. Avevo iniziato il mio primo anno all'università di Salerno, volevo studiare informatica. Un pomeriggio, passeggiando per Via De Conciliis, la via più frequentata di allora da noi ragazzi, vidi davanti a me un grandissimo manifesto. Era molto semplice, ancora lo ricordo: sfondo giallino chiaro e scritte nere cubitali.

Questo manifesto invitava ragazzi e ragazze appena diplomati a partecipare ad uno stage di selezione per animatori turistici. All'epoca ero molto timido ma, non vi nascondo, il desiderio di passare dall'altra parte, nei villaggi turistici che frequentavo da sempre grazie ai miei genitori, era forte.

Memore dei vari "treni persi" in passato, questa volta fui deciso! Tornai a casa, avvisai i miei e telefonai subito quel numero (era il 1996... non esistevano ancora i social).

Per farla breve, nel mese di Aprile, mi ritrovai davanti al cancello di un campeggio / villaggio (che poi diventò il mio primo villaggio), con tanta paura mista a tanto entusiasmo. La cosa più figa, però, era che ero riuscito a superare quella mia iniziale timidezza... questa volta "il treno" l'avevo preso!!!

Durante lo stage, un'esperienza fantastica che ripeterei 1000 altre volte, fui messo alla prova in varie situazioni e non ricordo quante volte "violentai" me stesso per superare la mia maledetta timidezza (solo durante la stagione seguente capii che non c'era proprio niente per cui essere timidi, anzi... ma lo racconterò un'altra volta), e alla fine ci riuscii!

Fui preso, e feci la mia prima grande stagione estiva come animatore!

Quest'esperienza mi cambiò molto. Da allora presi al volo ogni occasione che mi è passata davanti, a volte è andata bene, altre male ma non è questo che conta! Se ci soffermiamo troppo su una decisione non è detto che potrebbe capitarci ancora.

Questo mio breve racconto, vero, è solo per dare un consiglio a quanti di voi hanno già perso troppe opportunità e vorrebbero dare una svolta alla propria vita. Dalle cose piccole e insignificanti, alle scelte di vita: se pensi che qualcosa valga la pena, FALLO!

Non aspettare, non dire a te stesso: "Vediamo prima come si trovano gli altri", non pensare che potrai farlo domani...

FALLO, ORA!